Archivi

Oasi WWF Dune degli Alberoni

Il nucleo dell’Oasi, pineta e sistema dunoso, non esisteva fino al 1800: il mare lambiva il Forte Alberoni del 1600, oggi all’interno del campo di Golf, a circa 800 metri dalla spiaggia. La zona si formò a seguito della costruzione della diga Nord della bocca di Malamocco conclusa nel 1872.  A ridosso di questo imponente manufatto la corrente marina antioraria dell’Alto Adriatico ha accumulato in qualche decennio enormi quantità di sabbia, che formano l’attuale spiaggia.

Il vento, soprattutto la bora da nord-est, ha modellato il vasto sistema di dune, tra i meglio conservati dell’Alto Adriatico, sul quale si è insediata la vegetazione tipica del litorale veneto.

Significative sono le dune nell’area a nord degli stabilimenti balneari, tra le più alte reperibili nell’Alto Adriatico, fino a 8-10 metri.

Habitat delle dune

L’area litoranea comprende un vasto sistema morfologico formato da dune pioniere, dune mobili, dune consolidate coperte da praterie xeriche e zone umide retrodunali.

A partire dalla battigia dopo una fascia di spiaggia senza vegetazione si trovano le prime dune pioniere in via di formazione.

Procedendo verso l’interno è presente un fronte esteso di dune mobili colonizzate da vistosi cespi di sparto pungente (Ammophila littoralis) una graminacea che cresce con la duna stessa.

È presente una vasta area boscata, pineta, di circa 30 ha a pino domestico e pino marittimo realizzata nel dopoguerra. Attualmente è in atto una riconversione a bosco misto latifoglie con orniello e leccio e un diradamento a favore di habitat erbacei, in particolare vegetazione delle dune grige con tapeti di muschio e prateria simile alla steppa.

Flora e fauna

Nella zona prospiciente la spiaggia la vegetazione presenta specie con adattamenti ad ambienti desertici, foglie carnose o con spine. La spiaggia è quasi un deserto in miniatura. Nella parte più interna possiamo trovare specie rare come Centaurea tommasini, endemismo dell’alto adriatico, l’apocino veneziano e Scabiosa argentea. Nelle zone interdunali possiamo vedere praterie umide con canna di Ravenna, junco nero , Epipactis palustris e ginepro anche in forma arborea. Nelle zone più ombreggiate si trovano alcune orchidee tra cui cefalantera rossa e cefalantera maggiore. La fauna più rappresentativa consiste in insetti nella parte vicino al mare come Scaritus laevigatus, Phaleria bi maculata. Ben visibili sull’arenile sono il fratino, che nidifica in mezzo alla sabbia, il fraticello a caccia di pesciolini sul mare antistante. Durante le migrazioni si può avvistare la beccaccia di mare dall’affascinante becco rosso.

Verso l’interno troviamo rapaci notturni come il gufo o l’assiolo, insettivori crepuscolari come il succiacapre, anfibi e rettili.

Informazioni e prenotazioni 348.2686472, sito web www.dunealberoni.it.

Programma estate 2011

  • Domenica 17 Aprile

Apertura della stagione con “Open Street Map” ore 9.30 appuntamento presso infopoint sito in Piazzetta Alberoni. Ore 10.00 escursione in oasi con due tecnici del territorio per mappatura della zone grazie alla collaborazione del gruppo amatoriale “i Linuziani” esperti di softwer e mappatura del territorio. Ore 12.30 ritovo presso infopoint e stesura della cartografia riscontrata.

  • Domenica 1 Maggio

Biciclettata organizzata in collaborazione con il Circolo Arci Pablo Neruda.

La giornata prevede una biciclettata con partenza da S.Maria Elisabetta alle ore 10.00 circa e arrivo all’Oasi delle Dune degli Alberoni alle 11.30 circa. A seguire visita guidata in Oasi a cura di esperti del territorio.

  • Giovedì 5 Maggio

Ore 17.30 presso la sala Consiliare della Municiplità del Lido-Pellestrina, Conferenza stampa. Presentazione ai cittadini, Associazioni, Enti, Albergatori, Balneazioni, Locali pubblici del programma estivo organizzato dal WWF presso Oasi delle Dune degli Alberoni. Prenderanno parte all’evento l’Osservatorio Naturalistico della Laguna del Comune di Venezia. Saranno inoltre invitati l’Assessore all’Ambiente Gianfranco Bettin e il Presidente della Municipalità Giorgio Vianello.

  • Sabato 7 Maggio

Ore 20.45 Visita guidata notturna all’interno del campo da golf.

I rapaci notturni e altri abitanti delle Dune

  • Domenica 15 Maggio

Ore 10 30 Visita guidata. Cenni di storia naturale e caratteristiche ambientali: come si forma una duna

  • Domenica 22 maggio

Festa delle Oasi

Durante la mattina il Sig. Romandini, proprietario di un campo di coltivazioni biologica, porterà i suoi prodotti presso l’entrata dell’oasi, spiegherà i metodi di coltivazione e chi vorrà potrà acquistare miele, carciofi o altri generi alimentari.

ore 10.30( circa) caccia al tesoro “utilizziamo i 5 sensi per scoprire l’ambiente delle Dune”

per bambini dai 5 ai 10 anni. Ore 11.00 visita guidata (per gli adulti). Mentre i bambini giocano gli adulti effettuano la visita guidata. Ci si ritroverà in spiaggia.

Ore 15.30 visita guidata

  • Domenica 29 Maggio

Ore 10.30 Visita guidata: Batteria Rocchetta e le fortificazioni del lido

  • Domenica 5 Giugno

Ore 10.30 Visita guidata: il misterioso mondo degli insetti: artropodi e mimetismo

  • sabato 11 Giugno

Ore 10.30 Visita guidata: I Litorali in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato

  • Mercoledì 15 Giugno

Eclissi di luna

Ore 18 visita guidata al Planetario, a seguire visita notturna all’interno del campo da golf

  • sabato18 giugno

Turtle week 2011 giornata organizzata in collaborazione al Museo Naturale ore 17.00 Bleu Moon Lido di Venezia

  • Domenica 26 Giugno

Ore 10.30 Visita guidata: Il Murazzo Zendrini e l’area nord dell’Oasi

  • Sabato 2 Luglio

Serata pipistrelli

Ore 20.30 appuntamento presso infopoint.

Michele Ferretto e Marco Bernardi presenteranno il loro programma di ricerca sui chirotteri. A seguire passeggiata in Oasi per monitorare le specie presenti muniti di batdetector

  • Domenica 10 Luglio

Ore 10.30 Visita guidata: Arenile e Dune: evoluzione naturale di una spiaggia in estinzione

  • Sabato 16 Luglio

Ore 10.30 Visita guidata: Dalla pineta alle dune alla ricerca delle zone umide dell’Oasi

  • Sabato 23 Luglio

Ore 21.00 Concerto in Oasi e raccolta fondi Tartarughe

Complesso composto da 4 elementi: Giacomo Franzoso end quartet

  • Domenica 31 Luglio

Ore 10.30 Visita guidata: Batteria Rocchetta e visita alla torre dei piloti.

  • Domenica 7 Agosto

Ore 10.30 Visita guidata: Adattamenti e specializzazioni delle piante erbacee delle dune. La battigia e i suoi abitanti

  • Domenica 14 Agosto

Notte di S.Lorenzo

Ore 21.00 Visita notturna all’interno del campo da golf in collaborazione con gli Astrofili del lido (Maurizio Eltri, Enrico Stomeo)

  • Domenica 21 Agosto

Ore 10.30 Visita guidata: le dune grige e le dune bianche un cambiamento attraverso il tempo

  • Domenica 28 Agosto

Ore 10.30Famiglie in Oasi : attività ludico didattiche mirate all’osservazione del territorio

  • Sabato 11 settembre

ore 20.30 Cena a base di peoci

  • Domenica 18 Settembre

Orienteering

Visite guidate al mattino  e al pomeriggio

  • 11 settembre? Peoci in spiaggia
  • Sabato 24 Settembre

Birdwatching

Ore 8.00 visita guidata in collaborazione con Emanuele Stival, ornitologo

  • Martedì 4 Ottobre

S.Francesco Evento con le scuole in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato

Nel corso delle visite guidate sono previste attività per bambini.