Archivi

Alla scoperta della Laguna Nord in bragozzo

DSC00010 Alla scoperta della Laguna Nord

L’unico modo per comprendere la complessità della laguna di Venezia é una visita a bordo di una tipica imbarcazione. Oltre venti milioni di turisti raggiungono il centro storico, una piccola percentuale visita anche le isole più conosciute come Murano, Burano e Torcello. Sono pochissimi quelli che si avventurano alla scoperta della piú vasta zona umida dell’alto Adriatico. Un complesso intreccio di canali che con decorso sinuoso attraversano barene, velme, vasti specchi acquei. Un’ambiente di transizione tra la terraferma ed il mare, un’area dall’inestimabile valore storico ed artistico ma anche un habitat unico. E’ proprio questo ultimo aspetto che la gita del WWF cercherà di svelare. Le acque lagunari offrono rifugio e nutrimento ad una grande varietà di specie. Vaste paludi di ridotta profondità, canneti e barene sono luoghi d’elezione di una grande varietà di uccelli. Sarà un’occasione unica per vedere anche come la laguna é stata trasformata dall’opera dell’uomo e gli interventi antropici hanno profondamente compromesso i delicati equilibri che caratterizzano le zone umide.

Descrizione dell’escursione

Dsc00023Imbarcati a bordo di un bragozzo nei pressi del sito archeologico di Altino si percorre l’ultimo tratto del canale Santa Maria fino al suo sbocco in laguna costeggiando un vasto canneto, tipico ambiente di transizione tra le acque dolci e salmastre. Imboccato il canale Silone si fiancheggiano la Palude della Rosa con le sue barene. Giunti a Torcello é prevista una sosta per una breve visita all’isola. Ripresa la navigazione si passa ad ovest di Burano e poi si punta in direzione di Treporti. Imboccato l’ampio e profondo canale di San Felice ci si dirige verso nord lambendo valle Cà Zane e Palude Maggiore. Si giunge poi a Lio Maggiore, una piccola località lagunare dove é prevista la sosta per il pranzo al sacco. Su prenotazione é possibile consumare un pasto a base di pesce di laguna presso l’azienda agrituristica “La Barena”. Nel primo pomeriggio una breve passeggiata permette di osservare orti e canali. Risaliti in barca e percorso il canale Pordelio fino a Treporti si raggiunge la bocca di porto del Lido dove si possono vedere gli enormi cantieri di lavoro per la realizzazione del MOSE, il complesso sistema di dighe mobili oggetto di tante polemiche e stravolgimenti ambientali. Successivamente si inizia il rientro costeggiando l’isola di Sant’Erasmo, famosa per il suoi orti e soprattutto per la rinomata produzione di carciofi. Compatibilmente con l’orario si prevede una breve sosta a Burano. Durante tutta la gita una guida naturalistica consente di cogliere gli aspetti floro-faunistici piú rilevanti e di approfondire alcuni elementi sulla conservazione e gestione dell’ecosistema lagunare anche alla luce dei recenti interventi di ripristino e nell’ottica del futuro Parco.

Dsc00035 Programma di massima

  • Ore 8:15 partenza da Mestre — P.le Decathlon (si raccomanda la puntualità)

  • ore 9:00 arrivo ad Altino c/o cantiere nautico “Il Cormorano”

  • ore 10:00 arrivo a Torcello e breve sosta

  • ore 11:00 ripresa della navigazione in direzione del canale di San Felice

  • ore 12:30 arrivo a Lio Maggiore e sosta per il pranzo

  • ore 14:00 breve escursione tra orti e canali lagunari

  • ore 15:00 imbarco e navigazione lungo il canale Pordelio

  • ore 16:00 arrivo nei pressi della bocca di porto del Lido

  • ore 16:30 ripresa navigazione (Sant’Erasmo, Burano)

  • ore 18,00 arrivo ad Altino e rientro a Mestre

Informazioni

Potete inviare una e-mail al seguente indi­rizzo gite@wwfvenezia.org in alternativa chiamare la sera il 331 2953467.

Le foto dell’escursione del 2012.

I costi e le quote per le escur­sioni e l’abbigliamento consigliato

Le nostre guide naturalistiche

“Le gite per la fami­glia in compagnia del WWF”

L’idea del WWF Vene­zia è di invitarvi ad uscire in ns. compagnia, in pri­ma­vera ed in autunno, per delle escur­sioni natu­ra­li­sti­che con per­corsi per tutti, non impe­gna­tivi, facili per bam­bini ed adulti.

Le gite per la fami­glia in compagnia del WWF” sono un momento di cono­scenza della natura nelle Oasi WWF, in Riserve Natu­rali, nella ns. laguna e i suoi tesori, aperte alla par­te­ci­pa­zione di tutti: fami­glie con bam­bini, nonni con nipoti e, dove sarà pos­si­bile, anche con i ns. amici a quat­tro zampe.

Sug­ge­ri­menti e pro­po­ste sono sem­pre ben accetti e pos­sono essere inviate a:
gite@wwfvenezia.org
o dalla ns. pagina su Facebook